Seconda visione - 21 aprile 1945

 

Improvvisamente vengo posta in una chiesa, e mi dico: "Mi trovo davanti ad un altare speciale e vedo l’immagine della Signora". E’ circondata da fiori; anche sui gradini dell’altare ci sono fiori. Migliaia di persone le sono davanti in ginocchio.

L’immagine mi guarda, muove il dito come per ammonire e dice: "Voi uomini serberete la pace, se crederete in Lui. Fai che si sappia". Lo dice tre volte. Con queste parole la Signora pone un crocifisso nella mia mano e me lo indica perchÚ devo mostrarlo intorno a me.

Poi mi conduce, per cosi dire, fuori della chiesa e vedo davanti a me un vuoto infinito. Mentre guardo quel vuoto ci vedo delle teste di uomini. Devo per cosi dire prenderne una qua e lÓ e l'immagine mi dice: "Ci sono personaggi importanti che stanno tramando di nuovo qualcosa".

Poi vedo l'esodo degli Ebrei dall'Egitto.

Dopo avermi mostrato l'esodo dall'Egitto la Signora mi dice: "Ma Israele risorgerÓ"[1]. E lÓ sopra vedo un'immagine di Dio Padre nelle nuvole. Ha la mano davanti agli occhi e la Signora mi dice: "E’ JahwÚ che si vergogna del Suo popolo".

Poi vedo molto chiaramente le immagini di Caino e Abele. La mascella d'asino la vedo chiaramente davanti a me e vedo Caino fuggire.

In seguito vengo posta di nuovo davanti all'altare e da lontano vedo passare una processione, la Processione del Miracolo di Amsterdam. Poi tutto scompare.

 


Pagina precedente Pagina principale Pagina successiva